Continua l’iniziativa CYE per i fast food

“Un hamburger senza glutine, per favore”

Dedica 5 minuti per rispondere ad un breve questionario che permetterà di raccogliere informazioni sul grado di interesse dei celiaci verso il fast-food. “Un hamburger senza glutine, per favore” è l’iniziativa del CYE (Coeliac Youth of Europe – Gioventù Celiaca Europea, www.cye.com/), il gruppo giovani dell’AOECS, dedicata ai fast-food.

In una seconda fase, il CYE è intenzionato a contattare alcune catene di fast-food, mostrando loro le potenzialità sociali ed economiche che possono scaturire da una maggior attenzione alle necessità dei celiaci, ottenendo così una maggiore disponibilità di cibo senza glutine nei menù .  È evidente che i dati raccolti potranno essere utilizzati da tutte le Associazioni Celiachia europee per sensibilizzare le sezioni nazionali delle catene di fast-food.

In particolare, ricordiamo che AIC ha già avviato una fase interlocutoria con Mac Donald’s per concordare possibili forme di collaborazione. Siamo fiduciosi che l’iniziativa “Un hamburger senza glutine, per favore” possa imprimere un’accelerazione a questa fase, portandoci ad avviare in tempi brevi con l’azienda una collaborazione fattiva.

È inoltre possibile firmare anche una petizione rivolta alle catene di fast-food. La petizione chiede che le catene di fast-food garantiscano l’offerta di un menù senza glutine presso i propri punti vendita.

È importante notare che non è necessario essere celiaci per firmare la petizione, e tramite un paio di click si può molto semplicemente invitare amici e conoscenti a firmare.

1 pensiero su “Continua l’iniziativa CYE per i fast food

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *