NON SOLO AIC: L’IMPORTANZA DEL CLAIM…

Sulle pagine del sito di Il Fatto Alimentare, Dario Dongo, avvocato esperto di diritto alimentare, sottolinea la necessità di continuare ad affidarsi al claim “senza glutine” anche dopo l’entrata in regime del Regolamento UE 1169/2011 entrato in vigore il 14 dicembre scorso. La presenza di tale dicitura su un’etichetta alimentare garantisce un effettivo controllo del tenore di glutine nel prodotto che deve essere sempre inferiore ai 20 ppm, tenuto conto sia degli ingredienti volontariamente aggiunti, sia di eventuali contaminazioni incrociate.

http://www.ilfattoalimentare.it/senza-glutine-allergeni-legge.html