La celiachia inserita fra le malattie croniche

Con la presentazione dei nuovi LEA (livelli essenziali di assistenza) la celiachia diviene definitivamente e per tutte le regioni una MALATTIA CRONICA. Ciò in quanto non ha più i parametri per essere definita malattia rara (sia per numero di diagnosi che per complessità dell’iter diagnostico):

– sono mantenute in esenzione tutte le prestazioni di specialistica ambulatoriale comprese nei LEA, utili al monitoraggio della patologia e alla prevenzione delle complicanze e degli eventuali aggravamenti (anche se questo punto è declinato in maniera differente nelle diverse regioni)
– come per tutte le malattie croniche è sufficiente una certificazione di malattia redatta da uno specialista del Servizio sanitario nazionale per ottenere il nuovo attestato di esenzione
– viene mantenuta la disciplina della concessione degli alimenti ai celiaci

http://www.quotidianosanita.it/governo-e-parlamento/articolo.php?articolo_id=41628

http://www.regioni.it/sanita/2016/07/14/ministero-della-salute-nuovi-livelli-essenziali-di-assistenza-lorenzin-illustra-novita-14-07-2016-468153/

http://www.sanita24.ilsole24ore.com/art/dal-governo/2016-07-14/i-nuovi-lea-riscrivono-l-appropriatezza-e-guardano-mef-121120.php?uuid=ADTpqms

 

Delibere Regionali

Norme regionali di riferimento scaricabili

Delibera Regionale N. 1141 del 10/10/2011

OGGETTO: Prodotti senza glutine ai soggetti affetti da celiachia: ampliamento delle modalità di erogazione.

Testo della Delibera

Allegato A

Allegato B

 

Delibera Regionale N. 1351 del 5/11/2012

OGGETTO: Linee guida regionali per il controllo ufficiale delle imprese alimentari che  producono e/o somministrano e/o vendono alimenti non confezionati senza glutine, destinati direttamente al consumatore finale

Testo della Delibera