SETTIMANA NAZIONALE DELLA CELIACHIA 2018

Dal 12 al 20 Maggio 2018 torna la quarta edizione della Settimana della Celiachia,
AIC Umbria ti aspetta a Perugia, Terni e Foligno, dove avrai la possibilità di conoscere la celiachia e l’alimentazione senza glutine.
Di seguito tutti gli appuntamenti nella nostra regione:

Perugia
14 Maggio dalle 8.30 alle 12.30 
Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia (ingresso Piazzale Menghini)
per info: 334 7523564 / 342 1664258

15 Maggio dalle 8.30 alle 12.30
Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia (ingresso Piazzale Menghini)
per info: 334 7523564 / 342 1664258

17 Maggio dalle 15.00 alle 19.30 
Sede AIC Umbria
Via Camillo Bozza 12E – Ellera di Corciano (PG)
per info e prenotazioni: 334 7523564

Terni
17 Maggio dalle 9.00 alle 16.00
Ospedale Santa Maria di Terni
per info: 331 4174681

Foligno
19 Maggio dalle 9.00 alle 12.00 
Ospedale San Giovanni Battista di Foligno
per info: 377 1675973

 

Quando eseguire il test di screening?

L’esecuzione dei test di screening è particolarmente importante nelle seguenti circostanze:

  • Parenti di primo grado di pazienti celiaciStoria di anemia non ben spiegata;
  • Problemi di infertilità (maschile e femminile);
  • Storia di aborti spontanei;
  • Bassa statura, scarso accrescimento, ipertransaminasemia di ndd, deficit di IgA;
  • Disturbi gastrointestinali: alvo irregolare, meteorismo, dolori addominali;
  • Disturbi neurologici non ben definiti (atassia);
  • Soggetti con sindrome di  Down, Turner, Williams;
  • Soggetti che hanno ricevuto una diagnosi di patologia autoimmunitaria.

Quale terapia?

L’unico presidio terapeutico della malattia celiaca è rappresentato dall’esclusione rigorosa e permanente del glutine dalla dieta che comporta la rapida normalizzazione della mucosa intestinale, la negativizzazione dei markers sierologici e la rapida regressione della sintomatologia clinica.

L’importanza della dieta rigorosa è dimostrata dal fatto che l’assunzione di piccole quantità di glutine (50 mg/die), pur in assenza di una sintomatologia clinica evidente, è in grado di provocare un danno della mucosa intestinale.