Zucca! Naturalmente Senza Glutine

Con il termine zucca vengono identificati i frutti di diverse piante appartenenti alla famiglia delle Cucurbitaceae, il periodo di raccolta in Italia va da settembre a Novembre; è comunemente usata nella cucina di diverse culture.
La zucca può essere consumata nelle diete, in quanto contiene pochissime calorie, apporta solo 18 Kcal per 100 grammi di prodotto; inoltre è ricca di caroteni e provitamina A, fosforo, ferro, magnesio e potassio, ed ha un buon quantitativo di vitamina C e vitamina del gruppo B.

Di seguito ecco alcune ricette:
Zuppa “Fai da Te” con Verza, Zucca e Patate  http://www.uncuoredifarinasenzaglutine.com/index.php/2015/10/31/zuppa-fai-da-te-con-verza-zucca-e-patate/
Tortino con zucca ed Emmenthal
http://www.uncuoredifarinasenzaglutine.com/index.php/2010/11/20/tortino-con-zucca-ed-emmentha/
Zucca fritta
http://www.uncuoredifarinasenzaglutine.com/index.php/2010/11/17/zucca-fritta-e-una-borsa/
Risotto alla Zucca
http://www.uncuoredifarinasenzaglutine.com/index.php/2010/10/29/risotto-alla-zucca/
Gnocchi di Zucca
http://www.uncuoredifarinasenzaglutine.com/index.php/2010/10/04/gnocchi-di-zucca/

 

 

 

Cereali senza glutine: Il Riso!

Il riso è l’alimento senza glutine più consumato al mondo. Il riso contiene più amido rispetto la pasta, per questo durante la cottura il riso assorbe notevoli quantità di acqua, fino a triplicare il proprio peso; per questo motivo il riso è un alimento che contiene poche calorie, ma risulta molto saziante.  Il riso è uno dei più importanti fra i cereali senza glutine adatti per i celiaci e per chi soffre di malattie glutine resistenti. Ci sono molte varietà di riso, come il riso integrale e il riso Venere.                               Il riso integrale è quello che più conserva tutte le proprietà nutritive del cereale, poiché non subisce il processo di raffinamento e sbiancatura del tipo brillato. Il riso integrale è un alimento piuttosto energetico, ricco di carboidrati, con una porzione rilevante ma non eccessiva di proteine, e pochi lipidi; ha un indice glicemico più basso di quello raffinato, aspetto che lo rende più adatto all’alimentazione dell’obeso e del diabetico tipo 2. Si presta anche alla nutrizione del vegetariano e del vegano; inoltre, non contiene né glutine, né lattosio. Il riso integrale è ottimo per qualsiasi genere di alimentazione, ma è necessario non eccedere con le porzioni.                                                                                                                         Un’altra varietà di riso come citato sopra è il riso Venere; è un riso italiano costituito a Vercelli nel 1997. In Cina esiste da molto, ma per le difficoltà di coltivazione era riservato sin dall’800 alle tavole dell’imperatore e della sua corte. Ancora oggi in Cina il riso nero è considerato un alimento prezioso ed è consumato da persone anziane, da gestanti, e da malati. Il riso Venere è ricco di proteine e di sali minerali come ferro e selenio; si differenzia dal riso comune non solo per il profumo ed il gusto, ma anche per alcune sue peculiarità organolettiche; ha un contenuto di ferro quattro volte superiore al riso comune ed il doppio di selenio (che svolge un’importante attività antiossidante, utile per il miglioramento delle difese immunitarie, e per ritardare l’invecchiamento). Il riso di Venere ha un alto contenuto di antociani, sostante capaci di catturare i radicali liberi ed evitare l’ossidazione.

Ritira anche tu la raccolta di ricette “Senza glutine? Naturalmente”

Per i soci ‪#‎AIC‬ ‪#‎Umbria‬ 2016 è possibile ritirare la copia gratuita della seconda edizione della raccolta di ricette: “Senza Glutine? Naturalmente!” presso la nostra sede di Taverne di Corciano (PG) in Via Palmiro Togliatti 73 A/1. Siamo aperti dal lunedì al venerdi dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 –  Per info chiamare al numero 342/1664258

Oppure presso le sedi di:

Città di Castello (PG) Via Angelini, presso croce rossa, protezione civile. aperta su appuntamento contattando il numero 3347645033 – altotevere@celiachiaumbria.it

Terni via delle Terre Arnolfe 46, zona Campomaggiore, 2° piano sede aperta su appuntamento contattando il numero 331 4174681

Foligno (PG) “Nuovo Ospedale S. Giovanni Battista” Sala delle Associazioni 1° piano Via M. Arcamone – tutti i martedì dalle ore 18,30 alle ore 19,45 (su appuntamento) 377.1675973

Puoi inoltre rinnovare la quota del 2016 se ancora non l’hai fatto o iscriverti alla nostra associazione. ‪#‎AicUmbria‬, con te ovunque.
Per info chiamare al numero 342/1664258.

Torta di Pasqua. Ricetta della Paolina

Ricetta inviata ad AIC Umbria da Fabrizio Ercolanoni

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti: 5 uova intere; 3 etti di formaggio misto (parmigiano – piccante e formaggio fresco) a pezzetti e grattugiato; 75 gr lievito di birra (fresco); 1 bicchiere di latte; 50 gr burro; 3-4 cucchiai olio oliva; q.b. Farina senza glutine per pane (io ho usato quella del Revolution); una grattugiata di noce moscata (poca altrimenti si sente troppo)

 Procedimento: In un recipiente rompere e mischiare le uova; aggiungere il lievito sbriciolato e mischiare bene; aggiungere il formaggio grattugiato, il latte e la noce moscata e continuare a mischiare; ora iniziare a mettere la farina fino a quando non si raggiunge la consistenza desiderata. Una volta raggiunta la consistenza dell’impasto, continuando a maneggiare il tutto, inserire anche il formaggio a pezzetti e il sale.

Ora mettiamo l’impasto su una forma (riempire sotto la metà) e mettiamo il tutto a lievitare (io l’ho messo nel forno a bassissima temperatura). Una volta lievitato l’impasto inforniamo a 190° per circa 30’ minuti (dipende dal forno). Quando il sopra della torta avrà preso colore, copriamola con stagnola o carta forno per non farla bruciare.

Biscotti al cioccolato

Ricetta tratta da Dolcemente senza glutine di Ernsr Knam edito da Bibliotheca Culinaria e leggermente semplificata. Ricetta inviata ad AIC Umbria da Sara Quartarella.

Ingredienti: 180 gr di burro ammorbidito; 180 gr di zucchero a velo; 120 gr di mix difarina per dolci gf (si può usare pure quella che si preferisce, la ricetta originale usa la mix dolci della schar ); 42 gr di cacao amaro; 3 uova; un pizzico di sale.

Procedimento: Amalgamare la farina, il cacao e il sale e mettere da parte. In una ciotola montare il burro con lo zucchero a velo. Unire le uova una alla volta mescolando accuratamente. Poi aggiungere al composto gli ingredienti che erano stati messi da parte e continuare a mescolare fino ad ottenere un impasto liscio e setoso.

Riempire con l’impasto una tasca da pasticcere (io ho usato un sacchetto di plastica trasparente a quale poi ho tagliato un angolo). Su una placca da forno foderata con l’apposita carta formare i biscotti e cuocere per circa 18 minuti in forno preriscaldato a 160° . Se non si vuole usare la tasca da pasticciere o il sacchetto di plastica si possono usare due cucchiaini con i quali sistemare l’impasto sulla placca.

Brownies al cioccolato

Ricetta tratta da Dolcezze senza glutine di Deborah Castro, Edizioni RED!  inviata ad AIC Umbria da Sara Quartarella

Ingredienti: 240 gr di zucchero; 170 gr di mix per dolci senza glutine (io miscelo fra di loro fecola di patate, amido di riso e amido di mais e la farina per dolci del Pane di Anna); 150 gr di margarina o di burro; 150 gr cioccolato fondente; 50 gr di noci o nocciole o noci pecan tritate grossolanamente; 40gr di cacao amaro; 3 uova; un baccello di vaniglia; ½ cucchiaino di bicarbonato o ½ bustina di lievito per dolci; 1 pizzico di sale. Ovviamente per tutti gli ingredienti dubbi va verificato che siano senza glutine.

Procedimento: Accendere il forno a 175° funzione ventilata.  In un pentolino sciogliere il burro con il cioccolato e il cacao. Lasciar raffreddare. Montare lo zucchero con le uova poi unire la miscela di cioccolato, cacao e burro. Incidere per lungo il baccello di vaniglia, grattare i semini interni e aggiungerli al composto. Aggiungere la farina miscelata con il lievito o con il bicarbonato. Miscelare il tutto . Poi aggiungere le noci ( o nocciole..) tritate grossolanamente e il pizzico di sale.

Versare il composto in una teglia rettangolare (anche di quelle usa e getta di alluminio) rivestita di carta forno e cuocere per 30 minuti. La superficie dovrà essere ben soda e croccante. Lasciare raffreddare completamente e tagliare il dolce a rettangoli o quadratini.

Muffin al cioccolato

Ricetta tratta da Cucina in simpatia e leggermente rielaborata.

Ingredienti: 200 gr di mix di farine per dolci (io miscelo fra di loro fecola di patate, amido di riso e amido di mais e la farina per dolci del Pane di Anna); 175 gr di zucchero; mezza bustina di lievito; 2 uova; 120 gr di burro; 100 gr di cioccolato fondente; 250 ml di latte intero; 1 pizzico di sale. Ovviamente per tutti gli ingredienti dubbi va verificato che siano senza glutine.

Procedimento: Sciogliere il burro con il cioccolato, far raffreddare. Montare insieme lo zucchero, le uova e il composto di cioccolato e burro. Aggiungere poi il latte e la farina con il lievito e il pizzico di sale. Mescolare il tutto velocemente e il minimo indispensabile.

Imburrare e infarinare almeno 10 stampini per muffin ( o anche quelli in alluminio per creme caramel). Riempire gli stampini poco più di metà e cuocere in forno già caldo a 180° per 25/30 minuti.

Ciambella banane cioccolato e cannella

La ricetta è tratta da Cucina in Simpatia e l’ho rielaborata aggiungendo all’impasto il cioccolato fondente e con la possibilità di sostituire alle banane lo yogurt alla banana.

Ingredienti: 175 gr di mix di farine per dolci (qualsiasi tipo, volendo si può usare metà preparato e metà mix fra fecola di patate, amido di riso e amido di mais); 2 uova; 150 gr di zucchero; 125 gr di burro; 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci; 100 gr di cioccolato fondente; 1 cucchiaino di cannella (dipende dai vostri gusti , potete anche non metterla se non vi piace!); 200 gr di banana (oppure 1 vasetto di yogurt alla banana da 125gr + 1 banana); 50 gr di gocce di cioccolato fondente; Zucchero a velo. Ovviamente per tutti gli ingredienti dubbi va verificato che siano senza glutine.

Procedimento: Sciogliere il burro con il cioccolato fondente in un pentolino, o a bagnomaria, o con il microonde, come da vostra abitudine. Intanto frullare le banane (o la banana con lo yogurt).  Montare lo zucchero con il burro e il cioccolato fuso fino ad avere una crema liscia, aggiungere le 2 uova, la farina mista al lievito e alla cannella.

Quando il composto è ben amalgamato aggiungere le gocce di cioccolato e versare il tutto in uno stampo da ciambella (ma anche da plumcake o in un piccolo stampo da torta, non serve essere fiscali su questo!)

Il forno dovrà già essere caldo a 180° che abbasserete a 160° nel momento in cui infornerete il dolce. Cuocete 25/30 minuti e spolverizzate con lo zucchero a velo quando è ancora caldo. Se non avete urgenze, toglietelo dallo stampo una volta raffreddato. Questo dolce è buonissimo sia mangiato caldo che a temperatura ambiente.