Amaranto!

L’amaranto è una pianta originaria del Centro America, incluso erroneamente fra i cereali è in realtà uno pseudocereale.
È un alimento ricco di proteine, contiene lisina e amminoacidi essenziali; ha un elevato contenuto di fibre, ha un effetto positivo sulla digestione; è indicato per i bambini nel periodo dello svezzamento. Nonostante la sua coltivazione sia molto poco problematica e diffusa in tutto il mondo, ad oggi è un ingrediente poco usato nella nostra cucina.
Grazie all’assenza di glutine e all’elevato contenuto di fibre, è particolarmente digeribile ed è consigliato per le persone con disturbi gastrointestinali.
L’amaranto aiuta a mantenere il colesterolo nella norma e aiuta a ridurlo. Ha un indice glicemico basso.

“Mangiare è una necessità, mangiare intelligentemente è un’arte.” ( Francois de La Rochefoucauld)

 

Il Grano Saraceno!

Nonostante il suo nome, non ha nulla a che fare con il grano, è chiamato grano saraceno perché ha poteri nutrizionali simili al grano e perché pare che sia stato introdotto nelle nostre zone dai turchi.
Il grano saraceno è uno pseudo-cereale; è un alimento ricco di sostanze proteiche, contiene vitamine del gruppo A, B, P e sali minerali come calcio, fosforo, magnesio e rame. É un alimento di origine vegetale e non contiene colesterolo. Il suo indice glicemico è medio (pari a quello del riso integrale).
Il suo consumo è consigliato anche a chi deve tenere sotto controllo il colesterolo o a chi soffre di pressione alta.
Quindi, il consumo di grano saraceno non è consigliato solo a coloro che seguono un’alimentazione senza glutine ma anche a chi desidera un’alimentazione varia ed equilibrata.

“Mangiare nel modo giusto non solo previene la malattia, ma genera anche la salute e un senso di benessere fisico e mentale.” (T. Colin Campbell)

Questionario sulle abitudini alimentari dei celiaci

La dieta senza glutine è l’unica terapia oggi conosciuta per la celiachia e lo studio delle difficoltà e delle risorse che i celiaci sperimentano nell’aderenza ad essa risulta un elemento fondamentale per poter individuare gli strumenti più adatti per affiancare e sostenere il celiaco.

Prenditi 5 minuti del tuo tempo e aiutaci compilando il questionario al seguente link: https://it.surveymonkey.com/r/compliance2016

entro il 30 giugno.