TORTA CAPRESE

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti: 250 gr. di burro, 250 gr. di cioccolato fondente (permesso), 300 gr. di mandorle pelate, 5 uova, 200 gr. di zucchero

Procediemento:

Spezzettate, non troppo finemente le mandorle. Spezzettate il cioccolato fondente e fatelo sciogliere a bagnomaria fino a quando non risulterà liscio e senza grumi, quindi lasciatelo intiepidire mescolando di tanto in tanto. Sbattete il burro con metà dello zucchero e i tuorli, aggiungete il cioccolato fondente. Amalgamate bene e unite le mandorle spezzettate. Montate gli albumi a neve ferma aggiungendo lo zucchero rimanente, quindi unite delicatamente gli albumi montati al composto di cioccolato e mandorle aiutandovi con una spatola, incorporando gli albumi dal basso verso l’alto. Imburrate una tortiera larga 24 – 26 cm. e bassa e foderatela con carta da forno. Versate il composto e infornate a forno già caldo a 180° per circa un’ora. A cottura ultimata spolverizzare la torta caprese con zucchero a velo e servire.

N.B.: è un’ottima base per creare dolci di compleanno decorati con panna e cioccolato

BISCOTTI DI GRANO SARACENO

 

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti: 300 gr. di farina di riso (permessa), 100 gr. di farina di grano saraceno (permessa), 150 gr. di farina di mandorle, 150 gr. di farina di nocciole, 200 gr. di zucchero, 2 uova, 200 gr. di burro

Procedimento:

lavorare velocemente gli ingredienti e mettere in frigo almeno un’ora, stendere l’impasto dello spessore di 1 cm e tagliare i biscotti. Cuocere in forno a 160° per 25 minuti.

N.B.: la farina di mandorle e di nocciole si può ottenere frullandole in un mixer

Buona Pasqua!

Ingredienti: 1 vasetto di yogurt agli agrumi (tipo yomo) [che verrà usato anche come misurino], 1 vasetto di zucchero, 4 vasetti di farina (usata Biaglut per pane e paste lievitate), 1 vasetto di maizena, 4 uova (albumi a neve), mezzo vasetto amaretto di saronno, 1 vasetto olio di semi, 1 fiala limone, 1 fiala arancia , mezza fiala mandorle dolci, 1 bustina e mezzo di lievito, mandorle con buccia. Necessario lo stampo di carta da colomba.

Procedimento:

Sbattere i tuorli con lo zucchero, aggiungere in successione gli altri ingredienti, poi gli albumi montati a neve e per ultimo il lievito. Mettere un pò di mandorle nell’impasto e lasciarne un pò per la copertura. Riempire lo stampo a metà, cospargere con zucchero (la granella consentita non l’ho trovata) e le mandorle restanti. Infornare a 160°C per 40 minuti.

 

Dolce di ricotta

Ingredienti: 200 gr. di ricotta, 200 gr. di farina senza glutine, 200 gr. di zucchero, 2 uova, 1 bustina di lievito per dolci (consentita).

Procedimento:

Mescolare bene il tutto, mettere in una teglia imburrata e cuocere a forno caldo (180°) per 30 minuti. Ancora caldo spolverare con zucchero a velo (consentito). Affettare quando è tiepido.

N.B: A piacere si può aggiungere all’impasto una manciata di pistacchi tritati, oppure si può aromattizzare con un pizzico di cannella, oppure con una manciata di mandorle tritate, ecc.

Zeppole di San Giuseppe

Ricetta per fare felici tutti i papà il 19 Marzo

Zeppole di San Giuseppe

Ingredienti: 4 patate medio/piccole, 500 gr circa di farina, 50 gr di burro, 1 panetto di lievito di birra, 4-5 cucchiai di zucchero, scorza di limone grattugiata, un pò di latte tiepido per sciogliere il lievito (in caso di intolleranza al lattosio va bene anche l’acqua ovviamente)

Procedimento:

Lessare le patate, schiacciarle, unire lo zucchero e il burro, la farina e il lievito sciolto nel latte, la scorza di limone e impastare in modo che sia lavorabile sulla spianatoia (se serve aggiungere più farina).

Preparare con le mani dei rotolini come quelli degli gnocchi, tagliarli e formare delle ciambelline. Lasciate riposare per circa 2 ore (anche se io in genere comincio a friggere sempre prima…).

Preparare una padella con olio bollente e friggere le ciambelline finchè son dorate, passarle da entrambi i lati in un piatto con lo zucchero (no a velo) e servire calde…il giorno dopo (se ci arrivano) basta scaldarle un attimo in forno…

Cenci fritti della Nonna Lina

Ingredienti: 250 gr di farina senza glutine, 100 gr di zucchero, 20 gr di burro, 2 cucchiai di mistrà (o grappa), 2 uova, no lievito.

Procedimento:

Impastare farina e uova, aggiungere burro ammorbidito e zucchero, il mistrà, (l’impasto deve essere lavorabile a mano) lasciare riposare una mezz’oretta, poi stendere l’impasto abbastanza sottile, tagliare l’impasto con la rotella a formare i ‘cenci’, friggere in olio bollente fino a che diventano dorati, cospargerli con zucchero a velo e sbrigarsi a mangiarli sennò finiscono!

TORTA MARGHERITA DI FARINA DI MAIS

Ingredienti: 220 gr. di farina di mais, 70 gr. di fecola di patate, 200 gr. di zucchero, 250 gr. di burro, 1 bustina di lievito, 8 uova.

Procedimento:

Montare bene il burro con lo zucchero, unire i tuorli, il lievito, la farina di mais e la fecola di patate. Mescolare bene. Montare a neve le chiare e incorporarle dal basso verso l’alto con delicatezza. Imburrare una tortiera, versare il composto e cuocere a calore moderato (180°) per 35 minuti circa.

N.B.: questo dolce è ottimo da solo ma, se si preferisce, può essere tagliato a metà e farcito con marmellata, panna e frutta, crema, nutella, ecc. E’ insomma una base molto buona per realizzare, a vostra fantasia, tanti tipi di dolce.

 

FRAPPE DI CARNEVALE

Ingredienti:  200 gr. di farina di riso, 30 gr. di farina di mais, 20 gr. di farina di grano saraceno, 50 gr. di amido di mais, 100 gr. di farina senza glutine, 30 gr. di burro, 3 uova, 7 cucchiai di zucchero, 1 arancia spremuta, buccia di arancia grattugiata, 1 bustina di lievito.

Procedimento:

Mescolare bene tutte le farine in un recipiente. Sbattere, in un altro recipiente, lo zucchero con le uova, aggiungere il burro fuso, il succo di arancia e la scorsa grattugiata. Mescolare bene il tutto ed aggiungere poco alla volta la miscela di farine ed il lievito di birra (quasi tutta la bustina, ¾).

Lavorare l’impasto bene e lasciarlo riposare per almeno mezz’ora. Se l’impasto dovesse risultare troppo molle, aggiungere un po’ di farina senza glutine.

Stendere l’impasto (a piacimento l’altezza, comunque circa ½ cm), tagliare delle piccole strisce, annodarle e friggerle in abbondante olio bollente.

N.B.: le frappe possono essere condite, a piacimento, con zucchero a velo, con miele o con alchermes e zucchero.